Come scegliere un banco da taglio | ISA

Come scegliere un banco da taglio per salumi e formaggi, i consigli di ISA

La scelta di un banco frigo per salumeria e formaggi è fra le più cruciali per un minimarket, una salumeria o un negozio di gastronomia. Oltre all’estetica in senso stretto, tra i criteri più importanti da considerare ci sono la praticità e l’efficienza in fatto di consumi.
Ecco alcuni fattori da valutare dal punto di vista tecnico e non solo.

Espositori per gastronomia: caratteristiche principali

Si potrebbe pensare che il banco frigo sia un prodotto piuttosto standard. In realtà, le attrezzature in commercio differiscono in modo significativo in fatto di prestazioni. Un aspetto molto importante riguarda la tecnologia di refrigerazione, nonché i consumi, la classe climatica e le opzioni di risparmio energetico. A parità di dimensioni, è consigliabile puntare su un impianto di refrigerazione ventilata di ultima generazione, dotato anche di controllo dell’umidità per salvaguardare le qualità organolettiche del prodotto e la sua perfetta conservazione. Un elemento da non trascurare, poi, è la rumorosità: le migliori attrezzature, non a caso, sono studiate per ridurre al minimo il ronzio e le vibrazioni.

banco pentagram deli per il taglio della carne con salumi e carne esposti

Un banco servito per l’esposizione di carni fresche e altri prodotti di gastronomia non può prescindere dal fattore praticità. La valutazione deve includere l’ergonomia del banco, l’ampiezza dello spazio di lavoro disponibile – da attrezzare con affettatrici, bilance, cassa, lavagne e altri accessori – così come la durevolezza e la resistenza delle superfici. La scelta dei materiali e dei rivestimenti, evidentemente, non deve soddisfare un mero criterio estetico – o di budget – ma tenere in conto la semplicità di pulizia, la resistenza ai graffi, ai tagli e agli urti, le esigenze di manutenzione e così via. Il banco per formaggi e salumi si caratterizza anche per l’eventuale disponibilità di una riserva refrigerata, per la funzione di sbrinamento e per l’alimentazione plug-in o con predisposizione per unità remota. Fra gli optional possibili rientra anche la chiusura con tenda notte manuale o con chiusure scorrevoli. L’esposizione del banco salumi e formaggi, in ogni caso, deve essere studiata su misura per adattarsi alla metratura e all’organizzazione dello spazio. Avvalersi di un servizio di progettazione dedicato consente di ottimizzare i metri quadri e il budget, integrando angolari, vetrine e altri moduli in base alle esigenze.

Banco salumeria: l’esposizione del prodotto gourmet

Oltre a garantire l’ottimale conservazione degli alimenti, il banco salumi e formaggi deve valorizzare al massimo la presentazione del prodotto. Un valido esempio è Pentagram Deli, fra le proposte di punta del catalogo ISA. Il banco frigo per alimenti della gamma è un gioiello di tecnica, grazie all’impianto di refrigerazione con sbrinamento automatico e controllo dell’umidità relativa. L’impiego di refrigerante naturale coniuga sostenibilità ambientale ed efficienza energetica.

Dal punto di vista estetico, i sistemi Pentagram Deli spiccano per l’eleganza delle linee e per la presentazione “total vision” che esalta il prodotto e la praticità di gestione. I banchi a refrigerazione ventilata possono essere dotati anche di illuminazione a LED e vetri ribaltabili frontalmente. Quanto ai materiali, il banco salumi e formaggi – pensato specificamente per la gastronomia gourmet – può essere personalizzato a piacere scegliendo tra numerose finiture, texture e colori. Sempre accattivante, ad esempio, l’abbinamento fra piano di servizio in acciaio inox e superfici in legno chiaro. Un’alternativa prestigiosa sono le finiture effetto marmo bianco con venature grigie e dorate, così come i pannelli scuri con finish opaco, lucido o metallizzato. Basamenti, gambe e profili possono essere verniciati a contrasto o tono su tono anche con RAL a scelta.